Sviluppo Economico
Domenica, 26 Giugno 2016 03:57

Una giunta senza idee In evidenza

Vota questo articolo
(0 Voti)

Dall’incontro di Lunedì tenutosi presso la Sala Mainardi, indetto dal sindaco Fritelli e dal presidente di terme spa Garibaldi, due sono state le tematiche ampiamente ripetute: le Terme verranno vendute e i cittadini devono portare idee per rilanciare la città.

Che la società Terme spa fosse in crisi è cosa ormai tristemente nota da tempo (è da Gennaio che la giunta batte la strada del concordato per tamponare la situazione dell’impresa), ed è stato rimarcato che tutti i suoi asset saranno venduti ai privati interessati.

Il vero tema della serata, però,  è stata la chiamata alla responsabilità dei salsesi da parte di Garibaldi: servono idee, progetti e devono essere i cittadini ad investire nel futuro del loro paese. Verrebbe subito da pensare che l’attuale giunta non abbia la benché minima idea di come rilanciare la città che governa: d’altronde, negli ultimi 3 anni non si è mai vista nemmeno l’ombra di un progetto su cui costruire le fondamenta della Salso che verrà, si è soltanto parlato di vendere le Terme a privati o si sono fatti interventi che per quanto possano essere utili (manutenzione stradale) o molto meno (Salso Città Bellissima, i vari Bandi della Comunicazione, il Gazebo nel Parco Mazzini, la fontana di Piazza del Popolo), dovrebbero fare da corredo per il progetto principale. Vendere le Terme non vuol dire rilanciarle, ma cercare di liberarsi di un peso morto, sperando che sia qualcun altro a farsi carico della situazione.

E allora su cosa puntano Fritelli & Co? Qui ritorniamo a lunedì sera e diamo subito una risposta al quesito: devono essere i cittadini a portare le idee; insomma, uno scarica barile bello e buono.

A parte l’assurdità della richiesta perché dovrebbe essere il Comune a portare le idee ed i cittadini ad accodarsi, e non il contrario; andiamo oltre e raccontiamo un piccolo aneddoto: nel 2014 il nostro gruppo del Movimento 5 Stelle era stato contattato dall’allora Presidente delle Terme per un incontro privato in cui spiegare quello che è stato il nostro cavallo di battaglia nelle passate elezioni comunali, il crowfunding; abbiamo chiesto che l’incontro fosse pubblico così che tutti potessero assistere e farsi una loro idea, ma quando tutto era pronto, ci è stato negato senza alcuna motivazione.

Quindi anche se le gente avesse le idee, perché dovrebbe sprecare tempo e risorse, rischiando di non venire nemmeno ascoltati dagli stessi che li avevano contattati?

La mia paura è che l’unica idea di questa Giunta sia portare Salso ad essere una semplice città dormitorio.

Lascia un commento

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.